fbpx

9 Consigli per mantenere fresche più a lungo frutta e verdura

9 Consigli per mantenere fresche più a lungo frutta e verdura
       
Condividi questo articolo:

 

Quante volte ti capita di trovare le zucchine ammuffite in frigo, i pomodori troppo maturi per metterli nell’insalata, le patate germogliate nella credenza?

Si stima che in Italia, ogni famiglia sprechi in un anno circa 450 € di cibo. Ridurre gli sprechi alimentari non è solo un bene per te e il tuo portafogli, ma anche un bene per la comunità e il pianeta: meno dispendio economico, meno rifiuti da smaltire, meno inquinamento dovuto ai trasporti alimentari.

 

trucchi per non sprecare frutta e verdura

 

 

Ma come fare per ridurre gli sprechi di frutta e verdura??

 

  • Alcuni tipi di frutta e verdura vanno conservati in frigo…altri no!

I pomodori e le banane, così come l’avocado, le albicocche, le arance, le pere…maturano molto più velocemente se riposti in frigorifero! Questo perchè, come spiegato in precedenza, questi frutti sprigionano etilene, un gas che accelera la maturazione sia dell’alimento stesso che di quelli vicini (fatta eccezione per un alimento, che scoprirai se arriverai alla fine dell’articolo). E’ molto meglio metterli in un portafrutta a temperatura ambiente!

Per quanto riguarda i pomodori, invece, l’ideale è conservarli in un recipiente di vetro o plastica con il picciolo all’ingiù.

Altro divieto in frigo è per le patate: il freddo trasforma infatti l’amido in zucchero, che accelera la maturazione e favorisce la produzione di solanina, sostanza che rende le patate verdi e dà loro un sapore amarognolo.

  • Sistema uno strato di carta assorbente sul fondo del cassetto del frigorifero!

L’umidità spesso è nemica: posizionando uno strato (meglio ancora se doppio) di carta assorbente sul fondo del cassetto della frutta e verdura, questo assorbirà l’umidità in eccesso al suo interno, rendendo l’ambiente più asciutto e fresco. Sbirciando qua e là su Google, ho trovato questo tappetino in silicone lavabile, fantastico perchè la sua particolare struttura porosa permette una maggiore circolazione dell’aria, riducendo quindi l’umidità, e mantiene il cibo fresco più a lungo.

 

  • Bucherella i sacchetti!

    I sacchetti migliori per conservare frutta e verdura sono quelli di carta, ma in mancanza vanno bene anche i sacchetti del supermercato, ma ricordati di fare dei piccoli fori da cui uscirà l’umidità in eccesso. Io ho utilizzo molto volentieri i sacchetti Kuki VerdeFresco, sono molto pratici e noto che, soprattutto la verdura, si mantiene fresca molto più a lungo.

 

come conservare al meglio frutta e verdura per non sprecarli

 

QUALCHE CONSIGLIO IN PILLOLE

  • Per prolungare la vita delle banane, puoi rivestire i gambi (la parte attaccata al casco) di pellicola trasparente! E ricordati di staccarle dal casco solo poco prima di mangiarle!
  • Aggiungi una mela al sacchetto delle patate! Come ti anticipavo prima, le patate sono l’unico alimento che trae beneficio dall’etilene, poichè ne rallenta la maturazione, mantenendole fresche più a lungo.
  • Avvolgi il sedano in un foglio di alluminio! Questo lo aiuterà ad eliminare i gas che produce, mantenendolo fresco più a lungo.
  • Avvolgi la lattuga in un canovaccio per assorbire tutta l’umidità! In questo modo, le foglie rimarranno belle croccanti e si manterrà fresca più a lungo.
  • Non buttare le verdure troppo mature! Puoi utilizzarle per preparare un’ottima zuppa o puoi riciclarle nel minestrone!
  • E se invece è la frutta ad essere troppo matura, puoi utilizzarla per delle centrifughe ricche di vitamine e di fibre! E puoi recuperare anche gli scarti della frutta, preparando un’ottima torta zero grassi extra fibre! 

 

Potrebbero interessarti anche:

 

 

 

POST CORRELATI

Condividi questo articolo:

LASCIA UN COMMENTO!

       
   

Post correlati

Crostata senza burro con crema al latte, mele e mango – Facile e leggera

Crostata senza burro con crema al latte, mele e mango – Facile e leggera

      Una crostata soffice, friabile, facile e super veloce da preparare! Per fare questa torta ho utilizzato una pasta frolla tradizionale, ma ho sostituito i grassi animali del burro con dell’olio di semi, in modo tale da poter usare molto meno olio rispetto […]

LASCIA UN COMMENTO!

Torta salata vegetariana light con pasta matta

Torta salata vegetariana light con pasta matta

      Alla fine ci sono entrata anch’io, nel tunnel della pasta matta… Ebbene sì, ho voluto provare a fare una torta salata senza la pasta sfoglia, e il risultato non è affatto male, considerato il fatto che è la prima volta che provo […]

LASCIA UN COMMENTO!